La Tosse nel bambino

da www.meyer.it

È un disturbo che, nelle sue varie modalità di espressione, è fonte di seria preoccupazione per i genitori. Vorrei sottolineare che la tosse non è una malattia, ma un sintomo molto frequente nell’infanzia. Interessa infatti un quarto dei bambini in età scolare e prescolare e quando è associata alle comuni malattie virali e/o da raffreddamento non è un motivo di allarme. Solo in un numero di casi molto limitato può essere la spia di un’importante patologia acuta dell’apparato respiratorio (bronchite, broncopolmonite, asma bronchiale). In questi casi si accompagna, di solito, a uno stato di salute generale più o meno compromesso e ad altri sintomi specifici che indirizzano verso una diagnosi e una terapia appropriata. In altri casi, ancora più rari, quando la tosse dura più di 4-8 settimane si delinea il quadro di tosse persistente o cronica con rilevante disturbo della vita del bambino Maggiori informazioni

Il Laringospasmo

8Il laringospasmo detto anche laringite spastica o croup spasmodico è una patologia particolarmente frequente tra uno e tre anni, anche se può colpire altre età. Improvvisamente, in genere in piena notte , piu’ spesso in autunno o in primavera  il bambino  si sveglia in preda a difficoltà respiratorie: presenta infatti agitazione, tosse metallica, abbaiante, insistente, che ricorda spesso il verso di una foca, stridore inspiratorio (cioè una respirazione rumorosa dovuta all’ostruzione laringea) soprattutto nel pianto, voce roca. La crisi accessuale può durare da pochi minuti a qualche ora, non si accompagna a febbre e si risolve spesso improvvisamente, così come era insorta.

Maggiori informazioni