Categoria articoli relazionali

Come aiutare vostro figlio in ospedale : decalogo per i genitori

Tratto dal sito www.giocoestudio.it

IL DECALOGO

    1. LASCIATEGLI ESPRIMERE LIBERAMENTE PAURE, TIMORI, CURIOSITA’

      non dite “comportati da grande“ o “non devi piangere” ecc.. Vostro figlio ha bisogno di sentirsi accettato ed accolto, soprattutto durante la malattia

    2. USATE POSITIVAMENTE IL VOSTRO TEMPO ASSIEME

      riducete TV, tablet e videogiochi e riscoprite la lettura di fiabe, giochi da tavolo, le bambole o le costruzioni

    3. NON PRETENDETE DI FARE TUTTO DA SOLI

      Il vostro benessere e’ importante e riflette anche sul vostro bambino. Amici, parenti, volontarisono disposti ad aiutarvi, basta chiedere

    4. SCEGLIETE OSPEDALI CON REPARTI PEDIATRICI E SERVIZIEDUCATIVI E DI ANIMAZIONE

      Per quanto possibile cercate di evitare che vostro figlio venga ricoverato in un reparto per adulti

    5. CERCATE DI ESSERE SINCERI E COERENTI CON VOSTRO FIGLIO/A

      E’ meglio dire “non so” piuttosto che inventarsi qualcosa sul momento. Il personale sanitario potra’ aiutarvi a spiegare le cose piu’ difficili al vostro bambino

Maggiori informazioni

La bici-banco per i bambini affetti da Adhd

da Bambinopoli.it

Progettata dal pedagogista canadese, Mario Leroux, e utilizzata per la prima volta in Canada dove l’8% degli alunni è affetto da Adhd, deficit dell’attenzione e iperattività, la bici-banco sembra essere una buona soluzione per quei bambini che proprio in classe non ce la fanno a stare fermi.

 


L’idea è molto semplice: offrire agli alunni uno strumento che consenta loro di concentrarsi sulle lezioni e sulle attività che stanno svolgendo e, al contempo, di dare sfogo al loro bisogno di muoversi, di saltare, di alzarsi, di far cadere gli oggetti per terra…
Si tratta, in pratica, di una cyclette che presenta un piano orizzontale per scrivere e leggere al posto del manubrio e che permette agli studenti di pedalare mentre svolgono le loro normali attività scolastiche.

Maggiori informazioni